Empties kiko

Empties – Prodotti sterminati N°10

10 giugno 2016

empties-10-2

Nuovi, si fa per dire, prodotti terminati. Mi sono data da fare per smaltirli e ora devo darmi da fare a parlarne qui sul blog perché sto diventando una sepolta in casa (da barattolini e flaconcini rigorosamente vuoti).

1) Garnier – Acqua micellare detergente: non mi dilungherò molto su questo prodotto poiché ve ne ho già parlato in passato. È sicuramente una delle migliori acque micellari low cost in commercio, l’ho comprata molte volte e mi ci sono sempre trovata bene. Non mi ha causato problemi alla pelle, nessuna imperfezione o irritazione di alcun tipo, neanche quando andavo a letto senza risciacquarla o avevo la pelle particolarmente sensibile. In futuro però non la ricomprerò perché sto passando ai brand cruelty free e Garnier non lo è. (4€ per 400 ml di prodotto e 6 mesi di scadenza dall’apertura).

2) Biopoint – Crema corpo anticellulite e snellente: è vero che ho provato un campioncino da soli 100 ml, poco rispetto al bottiglione da 500, ma questa crema non mi ha fatto nulla. Ovviamente al miracolo non ci credo e infatti curo tanto l’alimentazione e faccio sport, però ho iniziato anche ad utilizzare creme più specifiche che qualche beneficio me l’hanno portato, e con la Biopoint non ho avuto nulla, né in positivo né in negativo. Non mi ha colpita e non credo la comprerò, anche perché non mi risulta che Biopoint sia cruelty free. (circa 21 € per 500 ml di prodotto).

3) Maybelline – Correttore Instant Anti Age – Cancella età: di lui vi ho parlato da poco e lo reputo un prodotto validissimo. Ha una texture leggera e confortevole, non fa strato, non evidenzia le rughette e dura a lungo. L’unica pecca, anche in questo caso, è che Maybelline continua a non essere cruelty free e quindi non lo ricomprerò più, via anche lui! ( circa 8 € per 6,8 ml di prodotto e 6 mesi di scadenza).

4) Sephora – Maschera viso purificante e opacizzante: mi sono data allo smaltimento dei campioncini perché sono solita accumularne in quantità industriale per le situazioni di “necessità”, ma finisco per non usarli mai. Ne avevo alcuni di questa maschera per il viso di Sephora e devo dire che mi è piaciuta. Pur essendo all’argilla non mi ha seccato o arrossato la pelle e probabilmente avrei comprato la full size, ma mi sa che non è più in vendita e in più credo che neanche Sephora sia cruelty free.

5) Kiko – Konjac Sponge: le spugne konjac sono una grandissima invenzione. Sono comodissime e permettono di pulire il viso senza l’aiuto di detergenti o saponi e per chi ha la pelle problematica possono essere una grande manna dal cielo. Della spugna di Kiko vi ho già parlato in passato e ne ho già ricomprate parecchie, quindi la consiglio anche a voi perché è facilmente reperibile, oltre ad essere valida. Io per un po’ la metterò da parte perché sono curiosa di provare altri brand, ma in futuro la riprenderò di sicuro. I prodotti Kiko sono tutti cruelty free! (5,90 €).

Alla prossima!

Serena.

Makeup look - LadyM
Empties – Prodotti sterminati N°9

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com