2019, did you really exist? Non so voi, ma il mio 2019 è volato via in un attimo, svanito nel nulla e dal punto di vista cosmetico non è stato da meno. Siamo stati sommersi da una valanga di novità, ma pochi prodotti mi hanno entusiasmata davvero. Ho continuato invece ad utilizzare regolarmente i preferiti degli ultimi anni, a cui però ho aggiunto delle chicche molto interessanti, che continuerò ad usare e di fatto questi sono i miei preferiti del 2019 e dei primi mesi del 2020.

prodotti preferiti dell'anno 2019 e inizio 2020

Linda Hallberg Cosmetics Infinity Palette – Il messaggio del brand della Makeup Artist Linda Hallberg è molto semplice: multifunzionalità. L’Infinity Palette è il simbolo di questo concetto. Si tratta infatti di una palette composta da otto polveri, quattro di tonalità calde e quattro fredde, che possono essere utilizzate su viso, occhi e corpo, sia asciutte che bagnate. Il packaging, sottile e compatto, la rende un’ottima alleata da portare ovunque e la scelta delle tonalità la rende completa per creare look neutri, leggeri o più sofisticati. (link)

Jonzac Crema Reactive Riche Haute Tolerance – Nel 2019 la mia pelle ha dato i numeri, ero arrivata al punto in cui non potevo applicare più nulla senza che si irritasse. Sono approdata a questo prodotto in preda alla disperazione, cercando qualcosa che in qualche modo non mi aggravasse la situazione e ho trovato la crema perfetta per me: texture leggera, confortevole, che non unge la pelle, non la irrita, ed è anche un’ottima base per il makeup. Ormai la uso da più di anno, alternandola in estate ad una più leggera, e credo che non la sostituirò più. (link)

Kiko Magic Holiday Wow Lipstick n°01 Hot Red – I rossetti delle collezioni natalizie di Kiko mi mandano in brodo di giuggiole e con Hot Red è stato amore a prima vista. Devo ammettere di averlo acquistato principalmente per lo stick dall’effetto vellutato e pieno zeppo di glitter, poi ho scoperto che la resa è ottima e la texture è molto confortevole, nonostante i glitter. Purtroppo questo rossetto è sold out, ma ho deciso di citarlo comunque perché sono abbastanza sicura che ritornerà nelle collezioni future.

Zoeva Graphic Brows tonalità Cinereous – Questa matita automatica per sopracciglia è stata un’ottima scoperta. Il packaging è il classico delle matite di questo tipo, da un lato ha la mina, dall’altro lo scovolino. La mina è sottile, dura al punto giusto e perfetta per ridefinire le sopracciglia sia in maniera più uniforme che per fare lavori di precisione con la ricostruzione pelo per pelo. La tonalità è un marrone medio, perfetto per sopracciglia castane chiare, medie e calde. (link)

The Ordinary Serum Foundation n°1.2 Y – Questo fondotinta dalla texture fluida e leggera è stato il mio prodotto jolly. L’ho utilizzato sia da solo sia mixato ad altri fondi per raggiungere una tonalità quanto più vicina possibile alla mia. Non secca la pelle, non evidenzia pellicine o imperfezioni e la resa è molto naturale. Lo ricomprerò sicuramente in futuro e sono curiosa di provare anche la versione più coprente. (link)

Nyx Slim Lip Pencil Coffee & Mauve – Se state cercando delle matite in base malva economiche e dalla buona resa, Coffe e Mauve potrebbero fare al caso vostro. Sono molto pigmentate, morbide al punto giusto da poter contornare le labbra in modo preciso o più sfumato e durano a lungo senza sbavare. Praticamente quando non sapevo cosa applicare sulle labbra, andavo con una di loro sfumata, burro di cacao o gloss e via. Massima resa, minima spesa. (link)

Kiko matita occhi Lasting Precision n.°16 – Ottima matita nera a lunga durata da usare sia all’esterno che all’interno dell’occhio. Si fissa in fretta e di conseguenza come eyeliner crea un tratto netto difficile da sfumare o correggere in caso di errore. Al contrario per la rima interna è perfetta perché dura a lungo e rimane intensa per ore. (link)

RCMA Series Favorites Palettes “KA” – Trovarsi di fronte a dei fondotinta in base cerosa con il 50% di pigmento può spaventare, ma non ho mai visto una resa così bella e naturale con nessun altro prodotto. Ne basta una piccolissima quantità per tutto il viso e sono perfetti anche come correttori o per fare i chiaroscuri. Non ossidano, non fanno strato, non hanno praticamente spessore e non pesano assolutamente sulla pelle. Ottimi davvero. (link)

Catrice Liquid Camouflage Under Eye Primer – Quando ho acquistato questo primer per le palpebre inferiori ero molto scettica, ma anche stanca del correttore che finiva in rughette e segni di espressione. E invece ho dovuto mettere da parte lo scetticismo perché questo primer funziona davvero: è talmente siliconico ed “elastico” che, andandosi a posizionare nei segni e riempiendoli, agevola la stesura del correttore, rendendolo più uniforme e stabile. (link)

E per ora direi che è tutto. Conoscete o avete provato qualcuno di questi prodotti?

A presto.

Serena.

You may also like