MUA – Rossetti – Shade 3, Shade 13,14 Bare, 15 Juicy

by Serena Ferrara

rossetti-mua2

MUA Makeup Academy è un marchio britannico divenuto famoso in brevissimo tempo per essere stato uno dei primi ad aver proposto dupe di prodotti di brand molto più costosi e blasonati. Non so se avete presente la palette Undressed, proposta come alternativa economica alla Naked1 di Urban Decay, ecco, quasi tutto è partito la lì.

In ogni caso, ho deciso di provare anche io il brand e ho preso diversi prodotti, tra cui i rossetti della linea £1 Lipstick, e ho scelto quattro tonalità abbastanza diverse tra loro. A livello di packaging chiaramente è tutto molto approssimativo, qualche bullet è difettoso, gli stick non sono perfetti, ma comunque per essere rossetti da tutti i giorni, che costano poco più di un euro, svolgono il loro lavoro senza troppe pretese.

rossetti-mua5 rossetti-mua1 rossetti-mua4 rossetti-mua3jpg

Shade 3 è un fucsia lucido, che una volta applicato rivela un leggero effetto satinato. Si stende bene sulle labbra e non lascia chiazze, non evidenzia pellicine o screpolature, non straborda e rimane comunque molto stabile. Sicuramente è uno di quelli che ho apprezzato di più.

Shade 3

Shade 3

Shade 3

Shade 3

Shade 13 è un rosso, anche lui è lucido ma non presenta glitter o riflessi perlati. Anche lui si stende facilmente e non evidenzia problemi o pellicine e anche lui è molto stabile. Si può utilizzare con una matita per definire meglio i bordi, ma in caso di labbra abbastanza regolari per me non c’è neanche bisogno.

Shade 13

Shade 13

Shade 13

Shade 13

Shade 14 Bare è un rosa carne chiaro, visto dal bullet sembra più freddo di come è davvero, ma è semplicemente molto, molto chiaro. È sicuramente uno di quei colori particolari con cui si rischia l’effetto cadavere e non è adatto a tutti gli incarnati. La resa è diversa rispetto ai due precedenti e va applicato su labbra ben idratate perché tende ad evidenziare le pellicine e screpolature. Nonostante ciò, tra i vari rossetti è il mio preferito ed è quello che utilizzo maggiormente.

Shade 14 Bare

Shade 14 Bare

Shade 14 Bare

Shade 14 Bare

Shade 15 Juicy è impossibile da fotografare. In foto infatti sembra un bel color salmone delicato, in realtà sulle labbra fa un effetto fluo quasi Uniposca d’altri tempi. In sostanza, è uno scempio. Il colore infatti è l’ultimo dei problemi perché è anche molto pastoso, evidenzia ogni minima pellicina ed è impossibile da applicare in modo uniforme. Non riesco a trovargli un pregio, ecco. Non ha niente a che vedere con gli altri tre.

Shade 15 Juicy

Shade 15 Juicy

Shade 15 Juicy

Shade 15 Juicy

Shade 3, 13 e 14 sono tutti più o meno simili a livello di texture e durata. Durano diverse ore ma essendo comunque rossetti cremosi non resistono ai pasti e vanno ritoccati. Shade 15 per me è un caso a parte e se tornassi indietro non lo ricomprerei neanche.

picmonkey-collage5

Ogni stick costa poco più di un euro, contiene 3,8 grammi di prodotto e la scadenza è di 12 mesi dall’apertura.

Voi li avete provati?

Alla prossima,

Serena.

You may also like